Chi non la conosce la famosissima Giulia De Lellis, influencer seguitissima tra le ragazze piu’ giovani che proprio in questi giorni sta attirando l’attenzione su di se per un problema molto sentito tra le adolescenti: l’acne!

Questo argomento tocca da vicino molte persone soprattutto le piu’ giovani in cui la manifestazione di questo inestetismo e’ molto frequente.

Proprio per questo motivo si tende a nascondere il proprio viso invaso da  brufoli con conseguenze importanti a livello emotivo ma soprattutto sociale..

La De Lellis in questi anni cambia molti specialisti perche’ qualcosa non le torna

Alcune affermazioni sono opinabili e altre, invece,  vere perché scientificamente testate come (detto da lei stessa) la scoperta del giusto prodotto per la  detersione del viso che è l’esatto contrario di quello che le veniva costantemente prescritto.

Infatti inizialmente utilizzava detergenti estremamente sgrassanti e a volte anche molto alcolici che le procuravano non solo un forte bruciore sulla pelle ma un peggioramento dello stato infiammatorio dell’ acne.

In sostituzione a questi detergenti farmaceutici ha scoperto che la giusta pulizia del viso serale deve essere effettuata con un olio detergente. Giustissimo!

A differenza di quel che si possa credere infatti,  l’olio detergente essendo un prodotto oleoso è affine alla pelle  grassa e acneica  e anche molto delicato.

Guarda il video per apprendere meglio il suo utilizzo

https://www.facebook.com/studioesteticaviso/videos/2769777207481

I gravi errori della De Lellis:

rimuove il detergente con il panno in microfibra e

mette creme a go go.

Uno degli errori più comuni è quello di rimuovere il trucco o il detergente con un panno in microfibra .

Perché?

FACCIAMO UN PASSO INDIETRO

La pelle  produce il suo  naturale “grassetto” che serve a proteggerla.

A causa di  vari fattori ossia ormonali, predisposizione genetica, applicazioni abbondanti di creme, trucco e pulizia del viso in condizioni igieniche scarse, la pelle ne produce molto di più con conseguente occlusione dei pori che poi vengono attaccati da un batterio che ne provoca l’infezione.

Il panno in microfibra come i dischetti di cotone favoriscono il propagarsi del batterio su tutto il viso.

Sempre meglio usarne uno per parte e poi cambiarli ma mai farli asciugare all’aria senza lavarli altrimenti la moltiplicazione del batterio è assicurato!

Ancora meglio sciacquarsi sotto l’acqua corrente!

Si spalma creme in quantita’ industriale.

E chissà quante e quanto costose sono le creme che ha utilizzato la ragazza in questione: proprio lei lo dichiara in una delle tante stories fatte su instagram.

CONSIGLIO

A prescindere dal fatto che non si possono utilizzare creme allo sbaraglio, l’uso abbondante di esse va evitato per non ostruire i pori e per non rendere la pelle un terreno fertile per germi e batteri.

L’importanza della consulenza

Inoltre è di grande importanza sottoporsi ad una consulenza approfondita avvalendosi di strumenti che accertino lo stato di salute della pelle.

Dalla nostra esperienza la maggior parte delle persone che soffrono di acne hanno la pelle disidratata in profondita’.

PERCHE’ ACCADE?

Perche’ si fa un uso spropositato di detergenti e cosmetici che disidratano lo strato profondo della pelle credendo  di dover “seccare” e “sgrassare” piuttosto che idratare e lenire.

LE CURE DEI DERMATOLOGI

Giulia si rivolge a piu’ medici perche’ non e’ soddisfatta delle cure che le vengono consigliate .

L’ultima delle cure infatti e’ stata molto invasiva ma accetta di portarla avanti con tutte le conseguenze del caso: tenere sotto controllo periodicamente i valori del sangue, affaticamento del  fegato, evitare gravidanze ,mucose secche, giramenti di testa.

Ovviamente ognuno decide quale percorso intraprendere, se vuoi sapere il mio parere qui di seguito ti do’ alcuni consigli per migliorare notevolmente la situazione infiammatoria in modo naturale.

Se soffri di acne

1. Rivolgiti ad un professionista per valutare lo stato di salute della tua pelle con uno strumento adatto per la diagnosi.              2. Eseguire sempre la  skin care:                                                                                                                                                                   Prendi nel palmo della mano un po’ di olio detergente alle vitamine  ,massaggialo sul viso ,bagna la punta delle dita e massaggialo di nuovo. DOVRA’ FARE UN PO’ DI SCHIUMETTA DELICATA.                                                                              3.Rimuovere sciacquando semplicemente sotto acqua corrente.                                                                                                    4.Spruzzare il tonico alle vitamine. fondamentale per ristabilire il ph della pelle precedentemente pulita.                                      5.Applicare un siero purificante ma soprattutto lenitivo. Importantissimo per calmare gli arrossamenti del tessuto.                6.Applicare crema seboregolatore  o crema alla bava di lumaca che agisce sia sull’eccesso di sebo sia sulle macchie create dall’acne.

Se vuoi approfondire di piu’ sulla nostra gamma di cosmetica bio clicca qui  sotto

https://wa.me/c/393914234577

7. Eseguire una volta al mese la pulizia detossinante DETOX FACE per liberare i pori da trucco, eccesso di crema, grasso e smog.

Con L’applicazione della maschera a base di acido kogico e mandelico, con  azione antibatterica ed antimacchia.

pulizia del viso ultrasuoni e detox face

SE VUOI MIGLIORARE NOTEVOLMENTE LA TUA PELLE CLICCA QUI E PRENOTA

Contatti